DIRITTO » Amministrazione » Privacy

Opporsi alla pubblicità sui cellulari: dal 27 luglio attivo il Registro delle Opposizioni

29 Luglio 2022 in Notizie Fiscali

Il MISE informa che dal 27 luglio è operativo il nuovo registro pubblico delle opposizioni (RPO) al telemarketing selvaggio che

  • semplifica le procedure per i cittadini che intendono tutelare la propria privacy da attività promozionali invasive e indesiderate verso i cellulari
  • e pone nuovi obblighi per gli operatori

In particolare, la tutela viene estesa ai numeri di telefono cellulare con la possibilità di iscrizione all’RPO annullando così i consensi all’utilizzo dei dati da parte degli operatori, i quali saranno obbligati a consultare periodicamente il registro e comunque prima dell’avvio di ogni campagna pubblicitaria.

Registro pubblico opposizioni: che cosa è

Il sito del RPO Registro per le opposizioni si compone di due sezioni:

  • una per il cittadino
  • una per l'operatore

Il RPO è un servizio pubblico gratuito per il cittadino che intende opporsi all’utilizzo

  • del proprio numero telefonico, fisso o cellulare, 
  • e dell'indirizzo postale 
  • presente negli elenchi pubblici
  • per finalità pubblicitarie e ricerche di mercato. 

Il servizio si rivolge anche all'operatore che effettua attività di marketing tramite il telefono e/o la posta cartacea

Per gli operatori di telemarketing infatti subentra l’obbligo di verificare mensilmente con il RPO le liste di numeri che intendono contattare per fini di invio di materiale pubblicitario, vendita diretta, comunicazione commerciale e compimento di ricerche di mercato. Tale verifica deve avvenire comunque prima dell’avvio di ogni campagna promozionale.

Un’importante innovazione del servizio che riguarda l’operatore consiste nella nuova Area riservata progettata per semplificare le procedure di interazione con il RPO e con diverse funzionalità in più. 

Gli operatori potranno inviare le liste di contatti, accedendo all’Area riservata oppure tramite PEC. Le liste vengono restituite entro 24 ore dalla sottomissione, con l’indicazione per ogni numero se è iscritto o meno e l’eventuale data di annullamento dei consensi.

Viene specificato che con il nuovo registro delle opposizioni si completa un percorso molto atteso dai cittadini che ha coinvolto, insieme al Mise e la Presidenza del Consiglio, il Parlamento, l’Agcom, il Garante della Privacy, gli operatori e le associazioni dei consumatori.

Registro opposizioni: iscriversi contro il marketing selvaggio sui cellulari 

Nella sezione per il cittadino ci si potrà iscrivere gratuitamente e una volta iscritti non si potrà più essere contattati dall’operatore di telemarketing, a meno che quest’ultimo non abbia ottenuto specifico consenso all’utilizzo dei dati successivamente alla data di iscrizione oppure nell'ambito di un contratto in essere o cessato da non più di trenta giorni.

Nella sezione per gli operatori, invece, ci si registra per escludere dalle proprie liste dei ocntatti i numeri di telefono e/o indirizzi postali dei contraenti che si sono opposti al telemarketing.  Oppure ci si registra per accedere alla propria area riservata per poter operare con il servizio (clicca qui per saperne di più)

I generale, l’iscrizione nel registro è possibile:

Restano invece valide le iscrizioni inserite precedentemente al nuovo RPO, con la facoltà per l’utente di annullare i consensi attraverso il rinnovo dell’iscrizione.

Leggi anche Registro pubblico oppositori: le regole in vigore dal 14.04

Studio Bossalini - Commercialista e Revisore Contabile