PRIMO PIANO

Dichiarazione 730/2015: on line la bozza

2 Dicembre 2014 in Notizie Fiscali
E’ stata pubblicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate la bozza del modello 730/2015, con le relative istruzioni. Il modello quest’anno contiene diverse novità.
La principale è sicuramente l’introduzione del modello precompilato, che l’Agenzia metterà a disposizione dei contribuenti entro il 15 aprile come previsto dal Decreto semplificazioni fiscali (D.L. n. 175/2014).
Altra novità è rappresentata dal bonus Irpef di 80 euro, in quanto in sede di presentazione del modello 730/2015, l’ammontare del credito dovrà essere ricalcolato, da chi presta l’assistenza fiscale, in base alla somma di tutti i redditi dichiarati. Al rigo C14 occorrerà segnalare se il credito è stato o no erogato e, in caso affermativo, in che misura.
Dal 2015, poi, i contribuenti avranno a disposizione un’unica scheda (modello 730-1) per esprimere le scelte relative all’8, al 5 e al 2 per mille dell’Irpef. Con essa, sarà possibile destinare: l’8 per mille dell’Irpef allo Stato oppure ad un’istituzione religiosa, il 5 per mille dell’Irpef per determinate finalità sociali, il 2 per mille dell’Irpef in favore di un partito politico. Le scelte non sono alternative tra loro e possono, pertanto, essere tutte espresse, senza determinare maggiori imposte dovute.
 
 

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Bossalini - Commercialista e Revisore Contabile