FISCO » Agevolazioni per le persone fisiche » Agevolazioni Covid-19

Aiuti di stato: cosa indicare nell’istanza di fondo perduto alternativo Sostegni bis

6 Luglio 2021 in Notizie Fiscali

Da oggi 5 luglio è possibile presentare telematicamente l'istanza per richiedere il "Contributo Sostegni bis attività stagionali " di cui all’articolo 1, commi da 5 a 15, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 25 maggio 2021

Leggi anche Fondo perduto alternativo: da oggi 5 luglio invio delle domande

Nel modello predisposto dall'agenzia delle entrate per richiedere questo contributo vi è una sezione dedicata agli "Aiuti di stato".

Infatti, come specificato dalla stessa Agenzia, il contributo Sostegni bis per le attività stagionali, come tutti i precedenti contributi a fondo perduto erogati nel periodo di emergenza da Coronavirus, è classificabile tra gli aiuti di Stato previsti

  • alle sezioni 3.1 “Aiuti di importo limitato” 
  • e 3.12 “Aiuti sotto forma di sostegno a costi fissi non coperti” 

della Comunicazione della Commissione europea del 19 marzo 2020 C(2020) 1863 final (“Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del Covid-19”, anche detta “Temporary Framework”) e successive modifiche.

Ciascuna delle due sezioni prevede il possesso di alcuni requisiti da parte dei soggetti che se ne vogliono avvalere e fissa un importo complessivo massimo degli aiuti di Stato che possono essere ottenuti dai contribuenti durante il periodo di emergenza da Coronavirus. 

Il soggetto richiedente il contributo o il suo rappresentante è tenuto a rilasciare una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà avente ad oggetto il rispetto da parte del richiedente dei requisiti previsti.

Pertanto, come chiarito dalla guida della stessa agenzia, nel caso in cui i soggetti che presentano l’istanza per il contributo Sostegni bis attività stagionali, dovessero superare, con l’importo spettante, il limite massimo di aiuti di Stato previsto che si applica loro, nell’istanza dovranno indicare il minor importo di contributo a fondo perduto che richiedono e che consente loro di non superare detto limite.

A tale fine, nella sezione del modello relativa alla Dichiarazione Sostitutiva di atto di notorietà ai sensi dell'art 47 del DPR 445/2000, degli aiuti ricevuti della sezione 3.1 e 3.12 del Temporary Frmework, va barrata la casella 2 del punto A), riportando poi nel campo “Minor importo richiesto” l’importo ridotto del contributo che il richiedente ha rideterminato ai fini del rispetto dei predetti limiti. 

Si specifica che il campo "Minor importo richiesto" è posizionata subito dopo quella della dichiarazione sostitutiva.

Per ulteriori dettagli sul superamento dei suddetti limiti si rimanda al MODELLO E ISTRUZIONI per richiedere il fondo perduto alternativo.

Studio Bossalini - Commercialista e Revisore Contabile